Cerca:
Login: Password: Registrati
Ricorda password
Home page
Registrati
Profilo utente
I tuoi ordini
Il tuo carrello
Termini e condizioni
Offerte
Novità
CONTATTI
INCONTRI SENSIBILI
RETE DI SENSIBILI ALLE FOGLIE

Altre Culture
Analisi istituzionale
Cantieri di socianalisi narrativa
Diversamente abili
Fantascienza
Fantasy
Immigrazione
Istituzioni totali
L'evasione possibile
Lutto
Malattia
Narrativa sociale
Pedagogia
Poesia
Progetto memoria
Psichiatria critica
Ricerca sociale
Scenari di guerra
scuola
Servizio sociale
Stati modificati di coscienza
Storie di vita

L'AMBASCIATRICE DEI DRAGHI
Dettagli € 23,00

ZLOČINI


Prezzo*: € 25,00 Inserisci nel carrello  Inserisci nel carrello

*Il prezzo si intende IVA inclusa

Descrizione

MARILINA VECA

VESELIN DŽELETOVIĆ


ZLOČINI

KOSOVO, IL SILENZIO E LA MEMORIA


Prevod – Traduzioni di

Ana Marković, Vukica Grujić, Darinka Bakajić, Sofia Chiappini



Un viaggio nel Kosovo, a ridosso dei bombardamenti del 1999, per ricordare i crimini che vi si sono consumati, sotto i nostri occhi indifferenti. Il traffico di organi, quello della droga, la tratta degli esseri umani, gli scomparsi, le torture. La dimensione letteraria non toglie nulla alla realtà e ci interroga sul nostro Paese, geograficamente e politicamente coinvolto, su questo commercio che passa attraverso il sequestro e l’omicidio di persone alle quali gli organi vengono espiantati. Un crimine che si aggiunge a quelli “ordinari”, come la costrizione a lasciare la propria casa, il proprio lavoro, la propria terra, mentre la Nato si espande verso Est impiantando nuove basi militari. Le storie di Jovan, di Milan, di Dragan, di Dejan, di Srdjan, i loro cuori, ci accompagnano in un viaggio che vuole essere occasione per accorciare la distanza tra noi e i crimini di cui siamo complici.


Svojevrsno putovanje kroz Kosovo 1999.g, podsetnik na zločine koji su se tu odigrali pred našim ravnodušnim pogledima. Krijumčarenje ljudskih organa, trgovina drogom, krijumčarenje ljudi, nestale osobe, tortura. Književna dimenzija se nadovezuje na istinite događaje i nagoni nas na preispitivanje o političkoj umešanosti Italije koja je geografski blizu, o nedozvoljenoj trgovini koja podrazumeva otmice i ubistva osoba kojima su vađeni organi. Još jedan zločin koji dodajemo onim “običnim”, poput prisilnog iseljavanja Srba sa Kosova i njihovog ostanka bez svojih domova i posla, dok se NATO širi ka istoku Evrope izgradnjom novih vojnih baza. Priče o Jovanu, o Milanu, o Draganu, o Dejanu, njihova srca, prate nas na ovom putovanju u pokušaju da smanjimo razdaljinu koja nas deli od zločina čiji smo saučesnici.


Marilina Veca, giornalista e scrittrice. Sono qui pubblicati i suoi racconti Cuore di lupo e Il paesaggio dell’anima.

Marilina Veka, novinarka i spisateljica. U ovoj knjizi objavljujemo njena dela Vučje srce i Predeo duše.


Veselin Dželetović, editore e poeta. È qui pubblicato il suo romanzo Il cuore serbo di Johann.

Veselin Dželetović, izdavač i pesnik. Ovde objavljujemo njegov roman Srpsko srce Johanovo.


Isbn 978-88-98963-74-4

formato 14x21cm

p. 368



Prodotti correlati
ERANO CALDE LE MANI
LA BOSNIA DENTRO
LA ZONA ROSSA
LO ZEN ALLA GUERRA
Mio figlio vale pi del petrolio




Torna alla homepage




PIVA: 03917011003 | Uso dei cookies