Cerca:
Login: Password: Registrati
Ricorda password
Home page
Registrati
Profilo utente
I tuoi ordini
Il tuo carrello
Termini e condizioni
Offerte
Novità
CONTATTI
INCONTRI SENSIBILI
RETE DI SENSIBILI ALLE FOGLIE

Altre Culture
Analisi istituzionale
Cantieri di socianalisi narrativa
Diversamente abili
Fantascienza
Fantasy
Immigrazione
Istituzioni totali
L'evasione possibile
Lutto
Malattia
Narrativa sociale
Pedagogia
Poesia
Progetto memoria
Psichiatria critica
Ricerca sociale
Scenari di guerra
scuola
Servizio sociale
Stati modificati di coscienza
Storie di vita

L'AMBASCIATRICE DEI DRAGHI
Dettagli € 23,00

STATI MODIFICATI E TRANSE

Prezzo*: € 14,46   Siamo spiacenti, il prodotto non è al momento disponibile.

Richiedi avviso

*Il prezzo si intende IVA inclusa

Descrizione

Lo studio degli stati modificati di coscienza (SMC) si è sviluppato specialmente negli USA a partire dagli anni sessanta del Novecento.

Esso si occupa di quegli stati generati spontaneamente in certe condizioni di stress, di isolamento, di deprivazione e di bombardamento sensoriale, oppure indotti (ipnosi, effetti del LSD e delle sostanze psichedeliche in genere) che nel linguaggio corrente, per opposizione allo "stato ordinario" di coscienza, vengono chiamati "secondi".

La parola transe, invece, deriva dal latino "transire" e in origine designava il passaggio tra il mondo qui in basso e l'altro mondo.

Nella riflessione scientifica più recente, laddove gli psicologi hanno utilizzato il concetto di "stati di coscienza", gli etnologi, nelle loro ricerche sullo sciamanesimo, sui riti di possessione e sulle danze estatiche, generalmente hanno preferito la nozione più antica di transe.

In realtà, come Georges Lapassade chiarisce in questo saggio, le due espressioni sono complementari, poiché in definitiva ogni transe è uno stato di coscienza "non ordinario" ritualizzato, socializzato e collettivizzato. 

 

 

 






Torna alla homepage




PIVA: 03917011003 | Uso dei cookies