Cerca:
Login: Password: Registrati
Ricorda password
Home page
Registrati
Profilo utente
I tuoi ordini
Il tuo carrello
Termini e condizioni
Offerte
Novità
CONTATTI
RETE DI SENSIBILI ALLE FOGLIE

Altre Culture
Analisi istituzionale
Cantieri di socianalisi narrativa
Diversamente abili
Fantascienza
Fantasy
Immigrazione
Istituzioni totali
L'evasione possibile
Lutto
Malattia
Narrativa sociale
Poesia
Progetto memoria
Psichiatria critica
Ricerca sociale
Scenari di guerra
scuola
Servizio sociale
Stati modificati di coscienza
Storie di vita

L'AMBASCIATRICE DEI DRAGHI
Dettagli € 23,00

SE IO SONO LA LINGUA


Prezzo*: € 14,00 Inserisci nel carrello  Inserisci nel carrello

*Il prezzo si intende IVA inclusa

Descrizione

Giulia Girardello

Mattia Pellegrini

(a cura di)

.

È un linguaggio suggestivo e affascinante quello con cui Aldo Piromalli, artista e poeta nato a Roma nel 1946, racconta di sé inviando in tutto il mondo le sue lettere da Amsterdam, città che lo ospita fin dai primi anni Settanta. Questo piccolo volume, che raccoglie una selezione dei suoi scritti e disegni più recenti, nasce da una positiva serie di coincidenze e di relazioni. Nel 2010 il lavoro di Piromalli è entrato a far parte del progetto di Cesare Pietroiusti “Museo dell’arte contemporanea italiana in esilio”, su segnalazione di Giulia Girardello che era in contatto con l’artista da alcuni anni, prima attraverso il Museo Casabianca di Malo, poi direttamente tramite un’intensa corrispondenza personale. L’anno seguente, Museo in Esilio è stato ospite al Padiglione Spagnolo per la 54ma Biennale di Venezia, all’interno del progetto “The Inadequate” di Dora Garcia. L’artista ha riconosciuto in Aldo Piromalli una figura emblematica dell’idea di inadeguatezza e di esilio e a lui ha voluto ispirarsi per il progetto “Exile”, che sarà presentato nella primavera del 2013 presso il Museo di Tel Aviv.

.

Giulia Girardello, scrittrice e curatrice del progetto Nerodiseppia, negozio collettivo di arte, design e musica che promuove e sostiene le produzioni indipendenti a Venezia.

.

Mattia Pellegrini, artista e curatore indipendente, collabora al Museo dell’arte contemporanea italiana in esilio e al MAAM (museo dell’altro e dell’altrove di Metropoliz_città meticcia, Roma).

.

p. 120

.

formato 14 x 21 cm

.

Collana Scrizioni ir-ritate  



Prodotti correlati
D'OGNI DOVE CHIUSI SI STA MALE
IL MANOSCRITTO DI AUGUSTA F.
MI VIENSE ALLORA UNO SPERIMENTO




Torna alla homepage




PIVA: 03917011003 | Uso dei cookies